Dopo “Medusa” che è il Tempo, viene il “Minotauro” che è lo Spazio. L’immagine raffigura due particolari di un’opera ad olio su tela non finita. Il minotauro è un mostro che mangia lo spazio, solitamente raffigurato da un uomo con la testa di toro, io l’ho reso come la cattiveria cieca di un gallo nero che lotta per il territorio, spinto dalla vanità (piuma di pavone).